Metabolica e Proteomica

Ricerca metabolica

 

Offriamo l’elenco più completo disponibile di substrati metabolici marcati isotopicamente stabili. Questi substrati metabolici sono etichettati con 13C, 15N, 18O, D e altri isotopi stabili. Alcune delle numerose applicazioni di questi materiali includono l’utilizzo di amminoacidi per studi sul turnover delle proteine, carboidrati per studi sul metabolismo del glucosio e acidi grassi per la ricerca sulla lipolisi. L’etichettatura con isotopi stabili di questi materiali consente ai ricercatori di studiare le vie metaboliche nei sistemi viventi in modo sicuro, accurato e non invasivo.

La spettrometria di massa a diluizione isotopica (IDMS) è senza dubbio il metodo più accurato, sensibile, riproducibile e popolare disponibile per quantificare molecole di piccole e medie dimensioni in un’ampia gamma di tipi di campioni. Uno dei motivi principali per cui i composti arricchiti in isotopi stabili costituiscono standard interni ideali per la quantificazione comparativa o assoluta utilizzando la spettrometria di massa è che segnali separati dalle forme “pesante” (arricchito con isotopi) e “leggero” (nativo) dello stesso composto vengono rilevati simultaneamente.

I nuclei 13C e 15N sono attivi NMR e quindi i composti arricchiti in questi isotopi consentono il rilevamento tramite risonanza magnetica. L’ampio intervallo di Chemical Shift e le favorevoli proprietà di rilassamento del nucleo del 13C hanno reso i substrati arricchiti con 13C sonde di grande valore per la chimica e il metabolismo cellulare, in particolare nel campo in rapido avanzamento dell’iperpolarizzazione.

Riconosciamo l’importanza dell’elevata purezza chimica e dell’arricchimento isotopico per gli studi metabolici. Per questo motivo, tutti i prodotti sono testati per soddisfare specifiche elevate per entrambi. Tutti i prodotti vengono spediti con un Certificato di Analisi che indica i risultati positivi e una scheda di sicurezza per descrivere ulteriormente il prodotto. Offriamo diversi gradi di prodotti per la vostra ricerca metabolica, che includono grado di ricerca, testato microbiologicamente e apirogeni e grado cGMP.

Proteomica

 

La proteomica basata sulla spettrometria di massa (MS) è diventata uno strumento essenziale per i biologi nell’ultimo decennio. La capacità di uno spettrometro di massa di identificare migliaia di proteine da un campione biologico complesso ha rivoluzionato gli esperimenti scientifici. Per comprendere appieno la funzione del proteoma in condizioni di salute e malattia, tuttavia, è necessario avere la capacità di quantificare accuratamente le proteine in molti tipi diversi di campioni biologici. L’invenzione di spettrometri di massa più veloci e ad alta risoluzione ha consentito la quantificazione della dinamica del proteoma complesso. Gli isotopi pesanti e stabili vengono abitualmente impiegati per generare dati proteomici quantitativi precisi e accurati. I peptidi marcati con isotopi pesanti e stabili condividono caratteristiche biochimiche identiche ai peptidi “leggeri” o non marcati, fatta eccezione per una differenza di massa. La miscelazione di peptidi pesanti con peptidi leggeri produce coppie di peptidi che confluiscono nello spettrometro di massa, che può facilmente distinguere tra i peptidi in base alla differenza di massa. È possibile quantificare le differenze tra proteomi sottoposti a diverse condizioni biologiche o esperimenti utilizzando i peptidi pesanti come standard interno o controllo.
offriamo una varietà di materiali marcati con isotopi stabili per l’etichettatura o l’etichettatura di un proteoma per analisi qualitative/quantitative basate su MS. Questi possono essere impiegati in applicazioni come lo screening dei biomarcatori e l’analisi dei modelli di malattia per aiutare a definire la biologia dei sistemi, migliorare il trattamento e comprendere meglio la malattia.

 

Per qualsiasi richiesta di informazione inviate una mail ad

info@spectra2000.it o info@spectra2000.com